Ecco come scegliere la tavola SUP Yoga Gonfiabile

sup yoga gonfiabile

Praticare lo Yoga su una tavola da paddle richiede l’impegno di nuovi muscoli per poter migliorare la tua forza di base oltre all’ulteriore sfida di bilanciare il peso per restare in equilibrio su una piattaforma mobile. Oltre a costruire muscoli e migliorare la tua tecnica yoga, il SUP yoga può anche essere super rilassante specie con la pratica delle posizioni più semplici come il cane verso il basso piuttosto che il Savasana.

Cerchiamo di capire qual è la tavola giusta e se per il SUP Yoga una gonfiabile va bene.

SUP Yoga Gonfiabile : trova la tavola perfetta per la tua pratica

Il SUP Yoga può essere praticato sia su tavole gonfiabili che rigide, tuttavia, la chiave per un’eccellente tavola da paddle yoga è la stabilità e la quantità di spazio sulla tavola.

L’ideale per fare SUP Yoga sono le tavole da paddle gonfiabili perché sono più stabili, ti elevano più in alto sopra l’acqua e ti offrono una superficie più piana e spaziosa per eseguire comodamente lo yoga.

Le tavole gonfiabili da SUP sono anche molto più facili da portare in giro permettendoti di praticare lo Yoga SUP ovunque.

Tavola da SUP Yoga Gonfiabile VS Rigida

Una tavola da SUP gonfiabile ha una superficie più morbida che è molto più pratica sul corpo rispetto a una superficie epossidica dura. Oltre a questo, le tavole gonfiabili sono più stabili rispetto alle tavole rigide questo perchè lo spessore di un paddle board gonfiabile è uniforme su tutta la larghezza della tavola, mentre le tavole rigide sono affusolate ai bordi rendendole meno stabili.

La dimensione della tavola da SUP Yoga

Una tavola da SUP Yoga Gonfiabile dovrebbe essere di dimensione grande per facilitarti nei movimenti e nelle posizioni da tenere.

La stabilità di qualsiasi SUP deriva principalmente dalla larghezza del ponte per questo dovresti orientarti nella scelta di una tavola che abbia una larghezza tra i 33” e i 36”. Tuttavia, anche la forma della tavola gioca un ruolo importante, poiché una tavola larga 33″ meno affusolata avrà più stabilità di una tavola affusolata con la stessa larghezza.

Una tavola larga 36 pollici potrebbe sembrare una scelta ovvia per la stabilità. Ma se la tavola ha uno spessore di 6 pollici, tutte le certezze di stabilità sono annullate.

Una tavola larga 34 pollici e spessa solo 5 pollici sarà in realtà più stabile perché cavalcherà più in basso sull’acqua rispetto alla tavola da 6 pollici. Se provi lo yoga su una tavola da 6 pollici e poi provi le stesse posizioni su una tavola da 5 pollici, noterai immediatamente la differenza.

Ricorda poi che una tavola da 5 pollici è un po ‘più facile da risalire rispetto a una tavola da 6 pollici, nel caso in cui ti trovi in acqua e sarà molto più divertente pagaiare quando non stai facendo yoga.

La lunghezza della tavola da SUP

La lunghezza della tavola influisce, in maniera minore, sulla stabilità del SUP Yoga, specialmente quando si cercano alternative adatte a tutto tondo. Se stai cercando una tavola “alla round” opta per una lunghezza nella gamma di 10-11 piedi.

Una tavola più corta, sotto i 10 piedi, sarà difficile da gestire durante alcune pose.

Quale tavola da SUP Yoga scegliere

Ricorda che, in linea di massima, è possibile eseguire SUP Yoga praticamente su qualsiasi tavola, i principianti vorranno iniziare sulla piattaforma più stabile possibile. Questo perchè ti darà le migliori opportunità man mano che progredisci nella pratica per aiutarti ad aggiungere pose più impegnative alle tue sequenze di flusso e darti contemporaneamente fiducia ogni sessione.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.