Ecco come unire la meditazione allo sport (SUP)

meditaizone in acqua e sport

Meditare è prima di tutto connettersi con se stessi, ascoltarsi e lasciar fluire la vita. Siamo sempre abituati a pensare che per meditare occorra stare fermi e seduti nella posizione del Loto ascoltando il respiro con gli occhi chiusi. In realtà è possibile meditare facendo qualsiasi cosa. Si può fare meditazione in acqua o camminando. Si può meditare mentre si è al lavoro o mentre si pratica sport.

Quest’oggi voglio parlarti della meditazione in acqua da fare unendo la meditazione allo sport con il SUP.

Cosa vuol dire fare SUP

Il SUP – Stand Up Paddle – è uno sport che prevede di stare in equilibrio su una tavola e muoversi pagaiando. Si tratta di uno sport che ben si sposa con la meditazione e anzi la invita.

Stare in equilibrio sulla tavola, ascoltare i propri sensi propriocettori ed il respiro è quello che serve per svolgere questo sport. Una volta in connessione con te stessa l’attenzione si sposta sul paesaggio e sui suoni che ti avvolgono divenendo così non più elemento di distrazione ma elemento di immersone.

Mentre si pagaia è semplice “essere presenti” e gustarsi il “qui e ora” più facile. Man mano che si procede si vive sempre più la pagaiata. Respiri, avanzi e il tuo sguardo si focalizza e cattura nuovi elementi.

Oltre la pagaiata: come fare meditazione in acqua con il SUP

La pratica del SUP invita alla meditazione in acqua. Infatti dopo aver pagaiato lasciando scivolare sull’acqua i pensieri, la mente è libera e pronta a sentire tutto ciò che ti circonda. Fermati, ancora la tua tavola e siediti su di essa e lasciandoti cullare dai suoni della natura, chiudi gli occhi per dar voce al tuo respiro ascoltandolo.

Un’esperienza da vivere liberi senza crearsi aspettative ma con il puro piacere di farla.

Mindfulness: come prepararsi alla meditazione con la tavola

Se vuoi aumentare il beneficio della meditazione con il SUP puoi eseguire degli esercizi di energetica dolce prima di entrare in acqua. L’esperienza di Mindfulness  permette di creare l’energia e l’armonia ideali per iniziare la meditazione pagaiata. Si tratta di semplici movimenti che attivano i meridiani energetici presenti nel nostro corpo, ti conducono al momento presente e ti preparano a vivere in maniera più piena e serena la pratica di meditazione con il SUP.

Se ti trovi dalle parti di Milano puoi sperimentare la meditazione con il SUP grazie al progetto di Stefano Borzacchiello e conoscere così il suo progetto “SUP Mindfulness“.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.